2018, anno della transizione tecnologica

Il 2018 sta per finire l’anno dell’Intelligence ci ha portato molti progressi e cambiamenti; da ICO sovraffollati agli algoritmi che hanno creato linguaggi segreti.
Una cosa che possiamo affermare è che siamo sulla strada per entrare nella 4a rivoluzione industriale. Molte delle tecnologie che sono state promesse per decenni sono in costante miglioramento e stanno raggiungendo un punto di maturità.

Una volta che ciò accadrà, cambierà radicalmente le nostre società, come lavoriamo e come viviamo.

Sebbene gli sviluppi tecnologici stiano accelerando, non hanno ancora raggiunto lo stato di piena maturità per causare un cambio di paradigma nelle nostre società.
Tuttavia, è sicuro che abbiamo lasciato indietro la rivoluzione dell’informazione degli anni 70 che abbiamo conosciuto per così tanto tempo.

Oggi la tecnologia dell’informazione è capace di tante grandi cose ma non siamo ancora pronti per entrare pienamente nella 4a rivoluzione industriale.
Questo è il motivo per cui vogliamo chiamare il 2018 l’anno della transizione.

Il 2019 sarà un anno molto eccitante, viviamo veramente in tempi tecnologicamente frenetici, il che significa che le tecnologie inizieranno a migliorare esponenzialmente.
L’Intelligenza Artificiale diventerà più intelligente, questa volta grazie alla mancanza di dati umani. Vedremo il mercato Blockchain maturo e gli ICO diventeranno sempre più regolamentati, inoltre, nel 2019, la nostra privacy continuerà ad essere violata ma l’assistenza è in corso sotto forma di Zero Knowledge Proof.

Inoltre, lentamente i consumatori torneranno a possedere i dati che creano e nuovi marketplace consentiranno la condivisione di dati proprietari con i concorrenti.

A poco a poco il cloud computing aprirà la strada all’elaborazione dei margini e la corsa al calcolo quantico produrrà una supremazia tecnologica impressionante.

Finalmente le organizzazioni scopriranno le possibilità dell’analitica prescrittiva e quindi miglioreranno significativamente la loro linea di fondo.

Tutto sommato, sarà un anno molto eccitante mentre ci spostiamo lentamente verso la 4a rivoluzione industriale.